info@hispania-valencia.com / +34 96 351 05 05
Prenota il tuo corso

Intervista con Axel Bol, studente di Hispania, escuela de español

25 Giugno, 2019 | I RACCONTI DEGLI STUDENTI

In Hispania, escuela de español (Nella scuola di spagnolo Hispania), sappiamo che il regalo migliore che possiamo ricevere ogni giorno è l’opportunità di incontrare migliaia e migliaia di studenti provenienti da diversi paesi e culture che ci visitano ogni anno. È un grande piacere vedere come arrivano a Valencia desiderosi di imparare lo spagnolo e di vivere una vera e propria immersione culturale e linguistica, come migliorano e accrescono i loro livelli della lingua mentre beneficiano di centinaia di attività e di diverse esperienze.Per questo motivo, abbiamo proposto di incontrare e conoscere meglio i nostri amati studenti parlando con loro della loro esperienza in Spagna.

In questa occasione, abbiamo incontrato Axel Bol, uno studente nato a Bussum, una regione situata a 25 km da Amsterdam, in Olanda. Axel è arrivato a Valencia quando aveva 18 anni ed è tornato ora che ne ha 26 per ripetere il suo soggiorno con noi. Lo appassionano la legge e le lingue, pratica il tennis da quando aveva 5 anni, ama viaggiare, conoscere culture diverse, leggere, camminare e godersi la vita qui in Spagna. Oggi è venuto a parlare con noi per raccontarci la sua esperienza.

Axel, la prima domanda è obbligatoria: perché hai deciso di iniziare questa bellissima avventura venendo a Valencia per imparare lo spagnolo?

Axel con Alicia en Aulario I

La verità è che avevo finito il liceo e non sapevo quale strada prendere nella mia vita.

Da quando mio fratello era andato a Roma per studiare l’italiano, i miei genitori mi hanno suggerito di prendermi un anno libero per pensare a cosa fare, a patto che mi fossi dedicato ad imparare qualcosa. Ho sempre desiderato imparare lo spagnolo perché amo la Spagna e ho deciso di venire a Valencia.

Quando sono arrivato ero perso e con le idee confuse riguardo al mio futuro, poi ho incontrato una famiglia spagnola. È stato un periodo indimenticabile per me perché mi ha fatto maturare molto velocemente. Ero ancora un ragazzino e la gente di Hispania, escuela de español (Hispania, escuela de español mi aiutava sempre; soprattutto Naoko che era come una sorella maggiore. E poi c’erano Cristina e Alicia, i miei insegnanti in quel momento, e che ora considero mie amiche.

Che cosa ti ha fatto venire voglia di tornare a ripetere questa esperienza ancora una volta?

La mia ragazza e io abbiamo finito le nostre carriere (i nostri studi) e volevamo divertirci un po ‘prima di iniziare a lavorare. Inoltre, volevo davvero ripetere l’esperienza e condividerla con la mia ragazza. Sta imparando lo spagnolo molto velocemente ed io lo sto ricordando e migliorando ulteriormente. Valencia è fantastica perché ha la spiaggia (perché è situata sul mare) e  Hispania, escuela de español, è la migliore scuola del mondo.

Una cosa è certa: da quando sei venuto nella Hispania, escuela de español per la prima volta nel 2011, quest’ultima ha subito molti cambiamenti. Ora, la scuola è cresciuta molto, ha più edifici, dispone di un vero cinema, offre una grande varietà di attività, fa viaggi e sono previste molte altre novità . Qual è stata la tua impressione dopo 8 anni?

Sì, quando sono arrivato era una piccola scuola con un solo chalet, conoscevo tutti e tutti mi conoscevano. Ora, è cresciuta molto, ci sono più edifici, aule e insegnanti, ma mi sento ancora come all’interno di una famiglia. Mantiene ancora quell’essenza di casa ma con più opportunità.

Axel en Torres de SerranoValencia è una città perfetta per uno studente perché offre molte attività culturali e ricreative, ha un clima fantastico, molti servizi ed è molto facile spostarsi al suo interno. Cosa ti piace di più di questa città?

Adoro los Jardines del río Turia (i giardini del fiume Turia), camminare con la mia ragazza, parlare di tutto, leggere un libro, bere una birra o semplicemente sedersi e guardare la gente che passa. E anche il ristorante Boatella, che si trova vicino al mercato centrale. È un posto molto autentico, i camerieri sono molto cordiali e le tapas imbattibili. Potrebbe essere necessario attendere un po’ per avere un tavolo, ma ne vale sicuramente la pena.

E il tuo angolo preferito di Hispania, escuela de español?

Qualsiasi spazio dello chalet perché mi porta molti ricordi del passato. Lì ho preso le mie prime lezioni di spagnolo, ho fatto nuove amicizie con le quali mantengo ancora i contatti e vi è anche una splendida terrazza in cui talvolta mi piace andare a leggere e prendere il sole.

Axel senderismo

Una domanda più personale, come ti vedono i tuoi amici?

Per i miei amici, sono “lo” studente. Loro stanno già lavorando mentre io sto finendo il mio secondo master. Adoro studiare e, se ne avessi l’opportunità, studierei per tutta la mia vita.

Dunque, dato che sei uno studente incallito e in quanto tale anche un esperto, perché consiglieresti Hispania, escuela de español, ai futuri studenti di spagnolo?

Bene, la verità è che ho già raccomandato questa scuola. In effetti, ho già portato qui 5 persone dall’Olanda in modo che potessero vivere la stessa esperienza che ho vissuto.

Raccomando la scuola perché in classe ci si sente tra amici, si conoscono persone di diverse culture e si imparano le storie e le usanze di Africa, Asia, America ed Europa mentre si sta imparando una lingua nuova. Inoltre, per ciò che concerne gli insegnanti, tutti sono fantastici e la verità è che non ho mai avuto un insegnante che mi abbia fatto sentire a disagio o annoiato. Si prendono sempre il tempo necessario per spiegare ciò che non capisci, per chiarire tutti i dubbi e per fare in modo che tu stia bene in ogni momento. Ti fanno sentire in grado di parlare, di sbagliare e di imparare da tutto.

Axel en FallasPenso che tu abbia partecipato ad alcune delle attività offerte dalla scuola, che cosa ne pensi?

Sì, ho partecipato a diverse attività e mi sono piaciute molto. Ad esempio, siamo andati a fare un giro in barca sull’Albufera e Gabi ci ha raccontato tutto di questo parco naturale. Poi siamo andati a mangiare una paella valenciana e un riso nero al ristorante “El Palmar” con altri studenti ed è stato delizioso. Inoltre, amo conoscere nuove cose su Valencia e poi… Gabi è molto informato! 

Inoltre, [durante i fallimenti], abbiamo girato la città e ci ha spiegato molti dettagli sulle vacanze. E ‘stato molto divertente e interessante!

Terminiamo con delle domande più personali. Qual è il tuo film preferito?

Qualsiasi film di Rocky Balboa. Adoro i film d’azione e questo parla di un ragazzo che non ha niente, un perdente, ma che con uno sforzo ottiene il titolo di miglior combattente del mondo. Mi piace chi non getta mai la spugna e ci mostra che è possibile realizzare i nostri sogni.

Se non fossi un avvocato, che cosa saresti?

Da bambino volevo fare il pilota di aereo, ma ora penso di potermi dedicare a tutto ciò che riguarda la scrittura. Amo le lingue e sono un grande lettore. Quando sono di fronte a un libro, non vedo solo la storia, ma anche lo stile, quanto è ben scritto, quindi penso che se non fossi un avvocato, sarei uno scrittore.

Grazie mille per questa fantastica intervista. Ci auguriamo che ti sia piaciuto tanto quanto è piaciuto a no e abbia senz’altro chiarito i dubbi di tutte quelle persone che, come te, stanno pensando di fare il salto e venire con noi per vivere una grande esperienza. Come sempre, puoi visitare il sito web di Hispania, escuela de español  per scoprire tutti i corsi e le attività di spagnolo che offriamo.

Intervista realizzata da Rita Rodríguez Varela per “Hispania, escuela de español”

ARCHIVO

Esta web utiliza cookies para recopilar información que ayudará a optimizar su visita. Consulte la información sobre el uso de cookies en nuestra política de cookies

ACEPTAR
Aviso de cookies