info@hispania-valencia.com / +34 96 351 05 05
Prenota il tuo corso

Tour per il centro storico di Valencia

Tour per il centro storico di Valencia:

Ogni settimana offriamo ai nostri studenti la possibilità di conoscere i luoghi più interessanti del centro storico (la Cattedrale, il Micalet, Plaza de la Virgen, Plaza de la Reina, il Municipio, il Mercato Centrale, la Lonja de la Seda…).  Un membro del team di Hispania, escuela de español ha il compito di guidare gli studenti in questo tour attraverso il centro storico di Valencia e disvelarne ogni dettaglio. Valencia è cultura e tradizione e i suoi monumenti ne sono la migliore espressione.

Dopo questo tour nel centro storico di Valencia, il risultato è sempre lo stesso: tutti gli studenti adorano Valencia!

Niente di meglio di un tour guidato del centro storico di Valencia per avere un primo contatto con la città. Ci incontreremo presso l’edificio principale di Hispania, escuela de español e inizieremo un tour dei principali luoghi che ogni visitatore di Valencia dovrebbe conoscere: i Giardini del Palazzo Reale, l’alveo del fiume, Torres de Serranos, la Cattedrale, Lonja de la Seda, il Municipio… Scopri tutto ciò che gli altri non ti dicono.

Conosceremo i dettagli del Palazzo Reale di Valencia, che era uno degli edifici più emblematici di Valencia, residenza monarchica da Giacomo I (Jaume I) fino alla sua demolizione, nel marzo del 1810, per ordine del Consiglio di Difesa militare, affinché l’esercito francese non se ne servisse durante l’attacco alla città. Ne è stata mantenuta la memoria grazie al nome dei suoi giardini, che sono attualmente conosciuti come Viveros o Giardini del Palazzo Reale.

Successivamente, ci sposteremo nei vicini Giardini del Turia. Questo parco è uno dei più grandi parchi naturali urbani di Spagna, uno spazio verde di oltre nove chilometri percorribili che attraversa la città, con aree ricreative e sportive, insieme ad angoli romantici dove è possibile perdersi. Dal Parco di Cabecera fino alla Città delle Arti e delle Scienze, i Giardini del Turia costituiscono un percorso ideale per podisti, ciclisti, famiglie e amanti della natura. Incorniciato da 18 ponti, 5 dei quali medievali, che sono tracce di secoli di storia, il vecchio fiume sfiora, su entrambe le rive, alcuni dei principali musei e monumenti della città. Questo immenso parco è costruito sul vecchio letto del fiume Turia, che è stato deviato per evitare le continue inondazioni che la città ha subito.

Dopo la grande alluvione del 14 ottobre del 1957 che ha devastato la città, si deviò l’alveo del Turia a sud di Valencia, lasciando libera una grande striscia di terra che attraversa la città da ovest a est e che gira intorno al centro storico. Inaugurato nel 1986, molti urbanisti e paesaggisti hanno progettato le diverse sezioni del canale, riproducendo l’antico paesaggio fluviale e creando un percorso unico, popolato da palme e aranci, fontane e alberi di pino, piante aromatiche e laghetti, campi sportivi e cespugli di rose.

Attraverso il parco raggiungeremo Torres de Serranos; queste torri sono, insieme a quelle di Quart, la principale testimonianza delle mura medievali di Valencia. Erano il principale accesso alla città da nord e, soprattutto, erano già state percepite, al momento della loro costruzione, come il simbolo urbano di una città in fase di espansione commerciale. Sono state teatro di centinaia di fatti storici, tra i quali spiccano il loro uso come prigione o come rifugio per le opere del tesoro nazionale del Museo del Prado di Madrid, durante la guerra civile spagnola.

Attraverso calle de Serranos raggiungeremo il cuore della città: da una parte, il Palazzo della Generalità, sede del governo di Valencia, che ci disvelerà le sue due torri, delle quali solo una è “vera” (scopriremo quale); mentre, dall’altra, Plaza de la Virgen con la sua Basilica e la Cattedrale, della quale vedremo la porta gotica, entreremo da quella romanica e usciremo attraverso quella barocca, poiché è una delle caratteristiche principali della chiesa principale della città. Parleremo del passato romano della città e raggiungeremo, attraverso piazza Lope de Vega con la sua casa “stretta” e Plaza Redonda, la Lonja de los Mercaderes de la Seda. Considerata, tra gli edifici del gotico civile valenciano, come il più emblematico, iniziò a essere costruita nel 1483. Si compone di tre corpi distinti: la Sala di Contrattazione, il Torrione e il Padiglione del Consolat de Mar, articolati attorno al Cortile delle Arance. Ne vedremo l’esterno e parleremo della sua storia e dei suoi dettagli segreti.

Hai bisogno di maggiori informazioni?

Esta web utiliza cookies para recopilar información que ayudará a optimizar su visita. Consulte la información sobre el uso de cookies en nuestra política de cookies

ACEPTAR
Aviso de cookies